L’Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici (APAT) è una struttura pubblica, nata dal 2002 dall’ANPA, a sua volta istituita con la legge del 21 gennaio 1994, n. 61. Il nuovo ente deve svolgere attività di monitoraggio, informazione, promozione e proposizione sulle tematiche ambientali che avvicinano il modello italiano a quello di analoghe strutture già operanti in altri paesi. Tra i compiti essenziali dell’APAT rientrano: il sostegno tecnico-scientifico alle autorità amministrative; la realizzazione di una rete di informazioni sullo stato dell’ambiente; l’attuazione di controlli ispettivi; la definizione di standard di qualità ambientale; l’impulso alla ricerca di tecnologie ecocompatibili; le funzioni di segreteria tecnica del comitato competente per l’attuazione del Regolamento sull’audit ambientale (EMAS) e sull’ecolabel. La legge al tempo stesso dà mandato alle Regioni e alle Provincie autonome di istituire apposite Agenzie regionali (ARPA) e provinciali autonome (APPA), alle quali sono affidati compiti di intervento operativo sul territorio.

Fonte: www.arpalazio.net

La protezione dell’ambiente nel diritto internazionale

La responsabilità sociale d’impresa in tema di diritti umani e protezione dell’ambiente. Il caso dell’India

La fruizione dell’acqua e del suolo e la protezione dell’ambiente tra diritto interno e principi sovranazionali

Amazon Image

La protezione dell’ambiente

Amazon Image

NO COMMENTS