Le agevolazioni fiscali del 2013  per lavori di risparmio energetico, il bonus 55 ora 65%, è oggetto della guida dell’Agenzia delle entrate, aggiornata in seguito alle ultime novità introdotte dal decreto sugli ecobonus.

La guida ora disponibile on line e gratuitamente la guida alle detrazione risparmio energetico sul sito istituzionale delle Entrate, aggiornata con le ultime novità introdotte dal decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013.

Detrazione risparmio energetico: le novità

Tale decreto, conosciuto anche come decreto sugli ecobonus casa, ha di fatto prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione Irpef per gli interventi di efficienza energetica e ha innalzato l’attuale bonus 55% al 65% per il periodo compreso tra il 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del decreto) e il 31 dicembre 2013. Per gli interventi relativi alle parti comuni degli edifici condominiali, o per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la detrazione del 65% è invece prorogata al 30 giugno 2014.

Dal 1° gennaio 2014 (per i condomini dal 1° luglio 2014) la detrazione risparmio energetico sarà sostituita con la detrazione 36% prevista per le spese di ristrutturazioni edilizie.

La detrazione risparmio energetico è riconosciuta se le spese sono state sostenute per:

– la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento,

– il miglioramento termico dell’edificio (finestre, comprensive di infissi, coibentazioni,pavimenti)

– l’installazione di pannelli solari,

– la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Un recente emendamento approvato in Senato ha esteso la detrazione 65% anche all’installazione di caldaie e pompe di calore.

Riportiamo qui  la guida delle Entrate relativa alla detrazione in oggetto:

Scarica qui la GUIDA+Ristrut_edilizie